CAMCO

Associazione Europea delle Vie Francigene: una partnership in piena coerenza con i valori che ci guidano

La Via Francigena
La Via Francigena alle porte di Viterbo, con Montefiascone sullo sfondo.

È davvero con grande piacere e orgoglio che CAMCO annuncia la partnership con AEVF, Associazione Europea delle Vie Francigene.

“Vie Francigene” e non “Via Francigena”, perché l’abilitazione concessa dal Consiglio d’Europa ad AEVF è per la tutela e la valorizzazione della “Via dell’arcivescovo Sigerico”, che accorpa varianti francigene italiane ed europee con direttrice Roma, Gerusalemme e Santiago.

Alla fine del X secolo, l’arcivescovo Sigerico percorse e descrisse il famoso percorso da Canterbury a Roma, quello che identifichiamo comunemente come “via Francigena”, definito “Grande Itinerario Culturale” nel 2004 e fonte storicamente riconosciuta alla base dell’itinerario principale.

Ma nelle Vie Francigene sono accorpate varianti di area geografica vasta, che si riferiscono a direttrici viarie – storicamente documentabili – convergenti dall’Europa alla Città di Roma e poi verso Gerusalemme, passando per il sud Italia.

Partnership AEVF-CAMCO
Matteo, il fondatore di CAMCO, posa davanti al murales presente in un sottopassaggio alle porte di Viterbo.

AEVF svolge molteplici compiti, soprattutto istituzionali e di sistema, per l’aggregazione e il coordinamento dei vari attori pubblici e privati che vengono coinvolti al fine di promuovere, tra gli altri, i valori dei cammini e dei pellegrinaggi, partendo dallo sviluppo sostenibile dei territori attraverso un approccio culturale, identitario, turistico.

E’ un cammino che nella sua prima e fondante “versione” documentata di Sigerico attraversa 5 nazioni: Inghilterra, Francia, Svizzera, Italia e Città del Vaticano. Uno scopo che ci piace particolarmente, tra quelli che persegue AEVF, è il rafforzare nei cittadini la conoscenza delle proprie radici nazionali e consolidare la comune identità europea. Del resto, il famoso medievalista Jacques Le Goff ebbe a definire la Via Francigena come “Via di cultura lungo la quale si è definita l’Europa dei popoli”.

Sappiamo bene che pellegrini e camminatori sono una parte numericamente importante degli amici di CAMCO: quanto è vera e condivisibile da tutti coloro che abbiano percorso un tratto di una via Francigena la citazione di Le Goff! Siete d’accordo?

Che condividiate o meno l’affermazione sopra, che siate attenti o meno agli aspetti di cultura – anche in senso lato – che si possono sperimentare lungo i percorsi della rete supervisionata da AEVF, tutti noi traiamo sicuramente un enorme piacere nel percorrere i sentieri della Via Francigena, che si sviluppa in paesaggi di bellezza unica, e se questi sono ben manutenuti ed esistono sempre più strutture e servizi a supporto del pellegrino, è anche grazie al lavoro incessante ed intenso di AEVF.

Detto tutto questo, capite come sia davvero un momento di enorme gioia e soddisfazione per CAMCO essere diventati partner di AEVF: siamo un marchio nato da pensieri che si creavano nella mente mentre si camminava lungo questi percorsi e durante escursioni più brevi, quando si sentiva l’esigenza di capi adatti a questa attività. Non avremmo pensato di poter annunciare un giorno una collaborazione con chi si occupa di una rete di cammini che abbiamo percorso con grande appagamento del corpo e dell’animo, cammini che sono stati le vacanze estive di anni recenti.

Logo AEVF
Logo AEVF, con pellegrino.

Nell’estate 2023 appena passata, abbiamo portato a termine la nostra “road to Rome” – come cita il logo di AEVF – riprendendo il cammino da Viterbo e arrivando a San Pietro.

Quanti di voi hanno percorso la Via Francigena, o uno dei cammini della rete delle Vie Francigene?

Quale è stata la vostra tappa preferita? Fatecelo sapere nei commenti!

Per la cronaca: la nostra preferita è stata la tappa Montefiascone-Viterbo. Quell’anno, il 2021, percorrevamo la Via Francigena da sud a nord, per questioni di logistica e impegni post-cammino, perciò sarebbe meglio dire Viterbo-Montefiascone, lungo una via Francigena “controcorrente”.

Magica Viterbo con il suo vasto centro medievale, affascinante Montefiascone con i suoi favolosi affacci sul lago di Bolsena, bellissimi i paesaggi dell’alta Tuscia Viterbese che si attraversano, ed emozionante muovere i propri passi calpestando le pietre dell’antica via Cassia.

Montefiascone - Lungo la Via Francigena
Il Lago di Bolsena visto da Montefiascone al tramonto.
HomePage-AEVF
Homepage del portale AEVF.

Concludiamo invitandovi a visitare il portale AEVF per valutare quanto sia esteso ed importante il loro operato.

A lato di sezioni riguardanti le comunicazioni istituzionali, i progetti che portano avanti a livello locale ed internazionale, la presentazione dei loro servizi, il portale ha ovviamente sezioni dedicate alla programmazione del proprio pellegrinaggio, con la descrizione accurata delle tappe e dei servizi presenti lungo il percorso (vi consigliamo anche di scaricare la loro app), e molto, molto altro: blog, rivista online, FAQ…

Un portale eccellente, per una associazione preziosa per tutti noi, pellegrini lungo le vie Francigene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Black Friday?

SORRY, WE WILL BE CLOSED ON THAT DAY!

NO discount codes
NO special offers
will be valid on next Friday, the 24th of November

 

 

We will keep our PCs off and we will go for a hike,
we do not want to support consumer madness.

Buy less, Buy better!